SHOA “PER NON DIMENTICARE”


RICORDIAMO LA SHOA

CHI: Insegnanti e studenti studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto

COSA: una sezione che raccoglie e documenta le iniziative ed i materiali prodotti da insegnanti e studenti nell’ambito delle attività proposte per il 27 gennaio, giorno della memoria.

QUANDO: intero arco dell’anno scolastico.

PERCHÈ: per creare e per documentare un archivio utile di materiali, per condividere esperienze e percorsi didattici che mirino a mantenere il ricordo di fatti e azioni gravi accadute  a danno di una intera popolazione. Per uno studio mirato ad affrontare un tema così difficile attraverso frasi, immagini, testi ed elaborati  adatti all’ età dei nostri alunni affinché possano essere spunti di riflessione da cui partire in altre classi o anni scolastici. Per creare nei bambini un ricordo, una consapevolezza  di ciò che è accaduto e che non deve più accadere a nessun essere umano.

Perchè a testimoniare oggi sono rimasti i bambini di allora che sopravvissuti raccontano ai nostri bambini e ragazzi, come si possa vivere l'orrore, sopravvivere e ritornare alla vita.

COME si può utilizzare qualsiasi tipo di materiale o strumento in base all’età degli alunni: un libro da leggere su cui riflettere, un libro da ricreare, una poesia , un’immagine. Tutti i materiali possono poi essere rielaborati anche in modo creativo utilizzando strumenti o app tecnologici.

Qui di seguito alcuni esempi

 

CON GLI OCCHI INCANTATI DI MARC CHAGALL

CHI Gli alunni delle classi quarte e quinte con le insegnanti Giuliana Fedele e Vanda Furlan.

COSA Hanno realizzato un cartone animato basato sulle opere di Marc Chagall.

DOVE Scuola primaria I. Nievo di Premariacco, attività laboratoriale a classi aperte svolta a piccolo e grande gruppo nelle aule e in salone.

QUANDO arco del primo quadrimestre anno scolastico 2014/2015.

PERCHÈ Per capire la Shoah e l’universalità dei temi che ne scaturiscono, attraverso la produzione artistica e la storia della vita di Marc Chagall. Per facilitare la partecipazione diretta degli alunni ed evitare una fruizione passiva e poco partecipe della storia.

COME Presentazioni multimediali, testi di consultazione, LIM, telecamera, macchina fotografica, materiali di riciclo, colla, colori e pennelli, forbici…

 

APPROFONDISCI Leggi l'allegato con l'UDA del percorso laboratoriale.

 

LA PORTINAIA APOLLONIA

 

SE QUESTO È UN UOMO

CHI Gli alunni della classe 5B con le insegnanti Giuliana Fedele e Mara Della Bianca

COSA realizzano un video. Gli alunni analizzano la poesia di Primo Levi, discutono si confrontano e decidono di realizzare degli acquerelli per rappresentare contenuti ed emozioni. Decidono poi di mettere in scena i loro prodotti unendoli alla narrazione. Scrivono una sceneggiatura e realizzano le riprese con un tablet.

DOVE Scuola primaria di Premariacco, attività laboratoriale in classe

QUANDO  anno scolastico 2017/2018

PERCHÈ Per capire la Shoah e l’universalità dei temi che ne scaturiscono, attraverso la produzione artistica e la poesia

COME Presentazioni multimediali, testi di consultazione,  tablet, acquerelli.

 

 

LA FARFALLA

CHI Gli alunni della classe prima con l’insegnante Giuliana Fedele

COSA Hanno realizzato un cartone animato basato sulla poesia di Pavel Friedman

DOVE Scuola primaria di Orsaria, attività laboratoriale in classe

QUANDO arco del primo quadrimestre anno scolastico 2010/2011

PERCHÈ Per capire la Shoah e l’universalità dei temi che ne scaturiscono, attraverso la produzione artistica e la poesia di un fanciullo detenuto nel ghetto di Terezin

COME Presentazioni multimediali, testi di consultazione,  macchina fotografica, materiali di riciclo, colla, colori e pennelli, forbici…

 

Video vincitore del 1° concorso nazionale di Podcast nella didattica vai alla news

 

IL GIARDINO

CHI Gli alunni della classe terza A con l’insegnante Giuliana Fedele

COSA Hanno realizzato un cartone animato basato sulla poesia di Franta Bass

DOVE Scuola primaria di Premariacco, attività laboratoriale in classe

QUANDO arco del primo quadrimestre anno scolastico 2011/2012

PERCHÈ Per capire la Shoah e l’universalità dei temi che ne scaturiscono, attraverso la produzione artistica e la poesia di un fanciullo detenuto nel ghetto di Terezin

COME Presentazioni multimediali, testi di consultazione,  macchina fotografica, materiali di riciclo, carta da parati, colla, colori e pennelli, forbici…

 

 

APPROFONDISCI

Il video ottiene la menzione speciale al Concorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”

Diario di Bordo (vedi allegati in fondo alla pagina) dell’esperienza

In seguito alla premiazione svoltasi a Roma al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si organizza assieme a tutta la classe un incontro per condividere l’esperienza con la comunità scolastica e con i genitori. I bambini progettano e mettono in scena il racconto dell’esperienza vissuta e raccontano la storia di Pavel e Franta. In classe si continua poi a lavorare producendo una news e un TG.

DIARIO DI BORDO DI UN PRIMO PERCORSO DI AVVICINAMENTO AI TEMI DELLA SHOAH (vedi allegati in fondo alla pagina).

 

 

GIORNO DELLA MEMORIA PROPOSTE DIDATTICHE PER UNA LEZIONE NON RETORICA. 

 

SCUOLA PRIMARIA DI PREMARIACCO

La classe prima e le due classi terze hanno attivato dei laboratori sul tema della Shoah qui di seguito il percorso

Laboratorio per avvicinare i bambini più piccoli ai temi della Shoah (vedi allegati in fondo alla pagina)

Vogliamo condividere con voi le osservazioni dei nostri alunni sull’immagine stimolo presentata.

Spesso i bambini sono capaci di cogliere l’essenza delle cose e dei fatti, guardare attraverso i loro occhi significa comprendere e seguire la strada giusta per affrontare anche i temi più difficili.

 

Le osservazioni degli alunni sull’immagine fotografica (vedi allegati in fondo alla pagina)

 

Le osservazioni degli alunni della classe terza sulla lettura dell’immagine fotografica (vedi allegati in fondo alla pagina)

 

 

Le domande degli alunni dopo la visone del cartone animato (vedi allegati in fondo alla pagina)

“La stella di Andra e Tati” e le osservazioni sul secondo documento fotografico presentato.

I bambini della classe 5B della scuola primaria di Premariacco, attraverso immagini e parole, hanno espresso pensieri ed emozioni vissute in seguito alla visione del cartone animato “ La stella di Andra e Tati”. Guidati da domande-stimolo e in un clima di forte partecipazione emotiva, hanno riflettuto sugli avvenimenti terribili della Shoah e sull’importanza di ricordare quanto accaduto.

 

Qui , alcune delle loro  riflessioni

SCUOLA PRIMARIA DI MOIMACCO

PARLACI ANCORA ANNA

Le classi quarte della scuola primaria di Moimacco, anche quest’anno, hanno affrontato  con le insegnanti  il delicato tema del Giorno della Memoria affinché venga conservata  la memoria di ciò che è accaduto e fare in modo che, domani, siano i bambini a raccontarlo a loro volta alle generazioni future. Perché ciò che è accaduto potrebbe riaccadere e solo la coscienza di veri cittadini attivi può far comprendere quali sono le azioni inaccettabili che un uomo non deve commettere.

Il tema è stato affrontato in un laboratorio di lettura-scrittura, nel quale  i bambini delle due classi quarte si sono sentiti da subito molto coinvolti. Hanno chiesto alle maestre “Maestra, parlaci ancora di Anna!” Curiosi e attoniti nello stesso tempo, hanno espresso le loro emozioni riguardo a ciò che  è accaduto a tutte le persone che furono perseguitate. Vi raccontiamo il lavoro svolto attraverso questo video.

 

Allegati

Conversazione-Shoah.pdf
franta.pdf
laboratorio.pdf
shoah-percorso.pdf
shoah.pdf
UDA-SHOAH.pdf
UDACHAGALLok.pdf